27 febbraio 2015

Alberi e Arbusti per un Giardino Profumato tutto l'anno_INVERNO

Passeggiando per Parco Sempione sono stata letteralmente stordita da un profumo dolcissimo....era una sarcococca confusa

Ci sono alberi e arbusti che fioriscono in ogni stagione, non solo in primavera, e regalano profumi inaspettati, ecco quelli di gennaio-febbraio:

SARCOCOCCA CONFUSA: detta anche bosso di Natale, perché fiorisce in inverno, appartiene alla famiglia delle buxaceae e come i suoi parenti prossimi, i bossi, è un arbusto sempreverde con foglie lanceolate verde scuro, lucidissime.

Fiorisce in pieno inverno, quando il paesaggio è ancora avvolto dal freddo e dalla neve con fiori bianco avorio riuniti in mazzetti dal profumo dolcissimo (in inglese si chiama sweet box!), seguiti da bacche nere.



EDGEWORTHIA CHRYSANTHA DA RHS
EDGEWORTHIA CHRYSANTHA (o papyrifera).

Arbusto originario della Cina, poi portato in Giappone, era usato soprattutto per la sua corteccia per produrre carta moneta, per cui anche oggi viene chiamata “pianta della carta”; in Cina viene usata nella medicina tradizionale grazie alle sua proprietà anti infiammatorie e i boccioli per i disturbi degli occhi.
I fiori, profumatissimi, sono imbutiformi, tubolari, e riuniti in mazzetti di circa 5 cm di diametro, giallo o bianco crema, o arancioni nella varietà “red dragon”.
Le foglie seguono la fioritura e sono lanceolate. Ama il sole e i terreni ben drenati con ph acido, resiste bene a temperature al di sotto dello zero (fino a -15 °C).


CHIMONANTHUS PRAECOX DA CROCUS.CO.UK
CHIMONANTHUS PRAECOX: il Calicanto è uno dei primi a regalarci la sua abbondante e profumata fioritura che sa di miele.

È originario della Cina dove è usato nella medicina tradizionale per curare i disturbi della gola.

I petali dei fiori sono esternamente gialli e quelli interni rosso-bruni, e nascono sui rami ancora senza foglie. 

È una pianta rustica che si adatta anche a climi rigidi e ama esposizioni in pieno sole e terreni silicei ben drenati.
Al calicanto è legata una leggenda molto poetica che narra che un pettirosso, in un freddo giorno di gennaio, cercò un luogo per riposarsi, molti alberi rifiutarono  di accoglierlo, solo il calicanto gli offrì i suoi rami.

Dio allora volle ricompensare la generosità del calicanto facendo cadere una pioggia di stelle splendenti e profumate che divennero i suoi fiori.

HAMAMELIS VERNALIS Hamamelis significa “assieme ai frutti” e indica la caratteristica di produrre i suoi fiori particolarissimi, quando sui rami ci sono ancora i frutti maturi dell’anno prima.

I fiori sono formati da petali stretti, quasi nastriformi e stropicciati, di colore rossastro o arancione, dal profumo delicato ma penetrante, appaiono a gennaio fino alla primavera inoltrata.

In autunno le foglie si colorano di giallo, rosso,  fino al bruno e al viola. Delle stessa specie, la H. Virginiana invece fiorisce all'inizio dell’autunno, con fiori giallo oro. Originaria del Nord America, è un arbusto rustico che resiste bene al freddo (- 20°C) e non necessita di cure particolari.